HOME | CULTURA | CUCINA | TURISMO | CITTA'| CARTOLINE
SiciliaIn: dentro la Sicilia, cuore del Mediterraneo - ARTE CULTURA e TURISMO
 Palermo - Musei
Catacombe dei Cappuccini
Convento dei Cappuccini, p.zza Cappuccini, 1 Palermo
Tel. 091/212633-212117 Orario: 9-12 e 15-17
Ingresso: gratuito
  • Le catacombe custodiscono più di 8000 scheletri e corpi mummificati, sepolti tra il 1559 e il 1880 sotto la Chiesa dei Cappuccini. Il processo di mummificazione naturale fu scoperto dai padri Cappuccini durante la riesumazione di alcune salme nel XVI secolo.
  • Catacombe dei Cappuccini


    Galleria d'Arte Restivo
    Civica Galleria d'Arte Moderna "E. Restivo"
    via F. Turati, 10 - Palermo
    Tel. 091/588951-7402355
    Orario:9-20 chiuso lunedì
    Ingresso: L. 6000
  • Situata al primo piano del Teatro Politeama (1874), la galleria espone opere italiane e straniere dall'800 ai primi del '900 con particolare riferimento agli artisti siciliani. Presenta inoltre una sintesi panoramica delle tendenze dell'arte dall'800 a oggi. Opere di grandi paesisti palermitani come F. Zerilli, T. Riolo, S. Lo Forte, P. Vetri, F. Lojacono oltre a F. Palazzi, Patania, Carrà, Casorati e Sironi.

  • Galleria Regionale della Sicilia
    Palazzo Abatellis, via Alloro, 4 - Palermo
    Tel. 091/6230011
    Orario: 9-14 lun. merc. ven. sab., 9-14 e 15-20 martedì e giovedì, 9-13 domenica e festivi
    Ingresso: L. 8000 intero, L. 4000 ridotto
  • Situata presso il Palazzo Abatellis raccoglie opere d'arte dall'XI al XVIII secolo. Da segnalare gli intagli lignei di arte araba, le ceramiche ispano-moresche del XIII-XVI secolo, i frammenti lignei e marmorei, il busto di Eleonora d'Aragona, capolavoro di Francesco Laurana, le sculture (soprattutto del Gagini), gli affreschi (il Trionfo della Morte, proveniente dal Palazzo Sclafani e realizzato intorno alla metà del '400), e i dipinti di Antonello da Messina (piccola tavola con l'Annunziata), Palma il Giovane, Veneziano e Giovanni di Nicola. Varie anche le opere di scuola fiamminga, tra le quali si segnala il trittico di Malvagna, opera di Jan Gossaert (1510).
  • Galleria Regionale della Sicilia


    Palermo: Museo Archeologico Regionale Museo Archeologico Regionale "A. Salinas"
    via Bara all'Olivella, 24 - Palermo
    Tel. 091/6116805-6-7
    Orario: aperto 9-14 lun. giov. sab., 9-14 e 15-19 mar. merc. ven., 9-13 domenica e festivi
    Ingresso: L. 8000 intero, L. 4000 ridotto
  • Il primo nucleo del Museo Archeologico Regionale era costituito dal materiale che apparteneva al museo dell'Università di Palermo, una Pinacoteca costituitasi in seguito alle donazioni dei principi di Belmonte, alla quale si aggiunsero nel 1823 le metope del Tempio C di Selinunte e in seguito le metope del Tempio E e altri elementi architettonici. In quegli stessi anni, con la costituzione della Commissione di Antichità e Belle Arti per la Sicilia, nuovi materiali provenienti da varie zone archeologiche confluirono nel museo. Ulteriori donazioni di materiali siciliani e campani erano state effettuate dai sovrani Borbonici e molte opere di pregio confluirono nel museo da vari edifici cittadini. Dopo il 1860 la sua gestione fu affidata direttamente dalla Commissione di Antichità e Belle Arti. Acquisizioni importanti furono la collezione Astuto e le raccolte del Museo dei Padri Gesuiti di Palermo, detto Museo Salnitriano.

  • Museo d'Arte e Archeologia "I. Mormino"
    Villa Zito, via Libertà, 52 - Palermo
    Tel. 091/6259519
    Orario:aperto 9-13 e 15-17
    Ingresso: gratuito
  • Di raffinato gusto neoclassico, Villa Zito, costruita nel XVIII secolo, conserva le collezioni della Fondazione Mormino che comprendono vasi preistorici, reperti provenienti da necropoli e ceramiche greche, una raccolta di maioliche italiane (XV-XVI sec.) e di esemplari spagnoli, arabi e cinesi, e una collezione di monete e dipinti dell'800 siciliano. Un settore è dedicato alla filatelia con stampe risalenti al Regno delle Due Sicilie, antichi francobolli e piante di città siciliane dal '600 all'800.
  • Palermo;Museo d'Arte e Archeologia

    Palermo: Museo del Giocattolo Museo del Giocattolo
    via Bandiera, 99 - Palermo
    Tel. 091/580008 (Privato) 333531 (Laboratorio)
    Orario: a richiesta per gruppi
    Ingresso: L. 8000 intero, L. 5000 ridotto
  • Il museo, collocato in un palazzo nobiliare del '700, conserva una collezione che riunisce circa 400 giocattoli che coprono un arco di tempo di circa tre secoli.Tra gli arredi, rigorosamente d'epoca, vi si trovano bacheche e vetrine ricolme di bambole di diverse fogge e materiali: bambole in porcellana (dal 1850 al 1920), bambole in cera, in cartapesta, in celluloide, automi dal 1700 al 1900. Inoltre, case di bambole con mobili e accessori, cavalli a dondolo, automobili a pedali e, infine, animali in stoffa o pelle.
  • indietro Palermo: l'arte e i monumenti continua