Siracusa, la città

Siracusa - teatro grecoSituata in una delle più belle rade del Mediterraneo, Siracusa è oggi una città moderna e dinamica, che tuttavia mostra ancora chiaramente il grandioso e nobile passato. Il clima, la vegetazione, la felice disposizione su un isolotto roccioso difeso dal mare all’entrata di un golfo vasto e tranquillo come un lago si possono considerare le sue doti naturali; ma ciò che rende indispensabile una visita è la considerazione della sua storia illustre, che la pose, per importanza, sullo stesso piano di città come Atene, Cartagine, Roma.

Siracusa, Ortigia e i dintorni

Bella sembra la città, belli i dintorni , a chi vi giunge via terra, ma la via ideale per accostarsi a Siracusa è il mare, per a bellezza del suo porto naturale sul quale si protende l’isola di Ortigia. La campagna circostante il porto è pianeggiante e verde di alberi, segnata dai corsi dell’Anapo e del Ciane, con alle spalle la cornice dell’altopiano calcareo dell’Epipoli e in lontananza l’Etna. Siracusa rappresenta la chiave di letture della storia del Mediterraneo anche per gli uomini che ha dato alla cultura e all’arte: Epicarmo, creatore della commedia; Teocrito, cantore bucolico; Archimede, fisico e matematico; e per citare illustri contemporanei, Salvatore Quasimodo e Elio Vittorini.
La manifestazione culturale più importante, a cadenza biennale, riguarda la rappresentazione di tragedie classiche nel Teatro Greco. A luglio o a settembre sono sa segnalare il palio e la festa del mare, mentre il 13 dicembre si celebra la festa della patrona, S. Lucia; la prima domenica di maggio, sempre nell’ambito del culto della santa, si liberano delle quaglie che invadono il cielo della città. L’artigianato tipico consiste nella produzione e lavorazione dei fogli di carta di papiro, e nella riproduzione, in metalli preziosi e no, delle antiche monete siracusane.
Stemma di SiracusaComune di Siracusa
Provincia Regionale di Siracusa
Azienda Provinciale Turismo

Commenti chiusi