Catania Marzo in Rosa


Convegno di apertura: Sabato 3 Marzo presso la sala conferenze
C3 delle Ciminiere di Catania
alle ore 9.00 sarà presentato ed inaugurato il “Marzo in
Rosa”,
programma di informazione per la diagnosi precoce del
tumore al seno.

“Marzo in Rosa” il mese della
prevenzione e della diagnosi precoce!

Quando si affronta il tema della
prevenzione e ricerca contro il tumore al seno, si affronta un tema molto
sentito che spesso sconvolge provocando chiusura nell’opinione pubblica.
Purtroppo il sentimento di paura per quanto giustificato continua a creare
blocchi in seno alla conoscenza di quanto oggi è possibile fare per vivere e
sopravvivere a questa malattia.

Il progetto “Marzo in rosa”, oggi alla sua
seconda edizione, è nato per volontà della
Dott.ssa Sara Pettinato,
Chirurgo Senologo presso l’U.O. di
Senologia di Nesima Presidente e fondatrice dell’Associazione Agata donna per le donne Onlus proprio con
l’obiettivo di avvicinare le donne a superare la paura e lottare per la
propria vita. L’importanza della diffusione delle informazioni relative
alla diagnosi precoce ha permesso in questi anni all’Associazione Agata
donna per le donne Onlus di ottenere ottimi risultati, salvando molte donne dal
martirio dell’asportazione del seno e donando nuova vita a chi subisce
questa malattia.

Il Convegno di sabato 3 Marzo è
finalizzato ad affrontare questa tematica così come viene vissuta dalle donne,
dalla prevenzione alla cura, un percorso di vita delle donne in relazione a
questa malattia.

In una prima fase viene trattata la
prevenzione primaria, sia a livello alimentare che delle abitudini di vita
necessarie per prevenire il tumore al seno.

Successivamente verrà affrontato un
tema controverso, lo screening istituzionale, con approfondimento di quali
limiti possiede lo screening previsto dal nostro sistema sanitario e quanto
invece sarebbe opportuno fare per riuscire ad avere una diagnosi precoce del
tumore al seno. Le nuove metodologie di indagine e le analisi più adeguate ad
ogni caso specifico. Il nuovo trattamento chirurgico radioguidato delle lesioni
non palpabili della mammella e le terapie fino alla ricostruzione chirurgica
del seno. Concluderemo con un intervento sui diritti in tema di invalidità
civile e legge 104/92 e infine le toccanti testimonianze delle donne che
hanno superato la battaglia con il tumore al seno, sino al punto di aver deciso
di procreare.

Il programma di
prevenzione “Marzo in rosa”
assolve a diverse
necessità. Si pone come strumento informativo e di approfondimento, ma anche come
momento di incontro tra donne che possono e voglio sperare in una vita
migliore.

Il cancro coinvolge oltre 5 milioni di persone in tutta Italia:
malati, ex-malati e familiari. Incide pesantemente sulla vita dei singoli
individui e sul tessuto sociale, assorbe grandi risorse da parte del Servizio
Sanitario Nazionale.

Per le donne il tumore al seno rappresenta la prima causa di morte
nella fascia di età tra i 30 e i 44 anni, da qui l’esigenza di
promuovere la cultura della prevenzione che, attraverso i programmi di
screening istituzionali e non è uno strumento molto importante per la diagnosi
precoce della malattia.

Attraverso la diagnosi precoce, infatti, si aumentano notevolmente
le possibilità di guarigione sino al 99% e si garantiscono cure tempestive,
meno invasive e più efficaci. Tuttavia, molte donne, per quanto consapevoli
dell’importanza di fare prevenzione intesa come diagnosi precoce, non
partecipano ai programmi di screening e si sottopongono a controlli episodici,
non programmati e/o addirittura inesistenti, quando magari notano un nodulo o
un arrossamento o addirittura sangue dal capezzolo ed a quel punto potrebbe
essere tardi. Disinformazione, assenza di interesse per ragioni scaramantiche o
per paura, senso del pudore, poco tempo da dedicare a se stessi, sono alcuni
dei tanti motivi per cui la prevenzione è ancora oggi scarsa.

In questo
ambito di intervento ha scelto di operare l’Associazione “Agata
Donna per le Donne”, con l’obiettivo di aprire un dialogo con le istituzioni
per affrontare i problemi relativi al tumore al seno: dalla prevenzione alle
terapie, dalla riabilitazione al reinserimento affettivo e sociale, dalla
formazione del personale socio-sanitario alla ricerca scientifica, dalle
informazioni alle donne alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Ad
appena un anno dalla sua costituzione, l’Associazione può
annoverare nel suo, breve, ma già ricco, curriculum, iniziative importanti nel
campo dell’informazione medico-scientifica,della testimonianza, della
sensibilizzazione e formazione, che hanno riscontrato attestazioni di stima e
fiducia da parte degli enti e delle istituzioni coinvolti, nonché delle
numerosissime associate.

Marzo in rosa
Programma di informazione per la diagnosi precoce e cura dei tumori al seno –
2° edizione
3 marzo ore 9,00-13,00 Ciminiere –
Catania Sala C3

Ore 9,00 saluto delle autorità

Ore 9,15 apertura dei lavori. Moderatori : Prof.
Saverio Latteri Chirurgo.

Dott. Guido Ciavola Resp.U.O. di Radiologia, Osp.di Giarre

Dott.ssa Elvira Latteri, Dietologo Osp.Vittorio Emanuele
Catania

Prevenzione primaria: l’educazione alimentare

Dott.ssa Linda Musumeci,Resp.U.O.Screening Mammografico
Catania

Lo Sreening Istituzionale

Dott.ssa Carla Scrimali, Dirigente Diagnostica Senologica
Osp.S.Luigi-S.Currò Catania

Indicazioni alla mammografia ed all’ecografia

Dott. Orazio Pennisi,resp. Diagnostica senologica Osp.
Taormina

Diagnosi pre-clinica del ca. mammario. Mammotome e Risonanza
Magnetica

Dott. Sergio Sportelli, U.O. Medicina Nucleare Osp.S.Luigi-S.Currò
Catania

Linfoscintigrafia per la visualizzazione del Linfonodo
Sentinella

Dott.ssa Sara Pettinato,Dirigente U.O. di Senologia Osp.
Garibaldi “Nesima”

La chirurgia radioimmunoguidata della mammella

Dott. Nicola Mortellaro,Master Senologia Ricostruttiva
Istituto Europeo di Oncologia Milano

Ricostruzione mammaria dopo chirurgia demolitiva

Ore 11,15 Break

Ore 11.30 Moderatori: Avv. Antonio Lombardo

Dott. Roberto Bordonaro Diretore U.O. Oncologia Medica
Ospedale Garibaldi “Nesima”

Dott. Vincenzo
La Rosa
,Dirigente
U.O. di Radioterapia Ospedale Garibaldi “Nesima”

Indicazioni alla radioterapia della mammella

Sig.ra Michela Pirrotta, Fisioterapista

Trattamento del Linfedema dell’arto superiore dopo
linfoadenectomia del cavo ascellare

Dott. Gesualdo Cultrona, medico di Medicina Generale
METIS-FIMMG

Interazione tra il medico di famiglia e le Strutture
Sanitarie Pubbliche

Dott.ssa Anna Faro,Dirigente Ufficio Invalidi Civili Catania

Invalidità Civile e Indennità di Accompagnamento

Avv. Domenico Di Mauro

Legge 104/92 diritto per le donne affette da Ca.Mammario

Testimonianza della diagnosi precoce: voce delle Donne

… SAPERLO IN TEMPO TI SALVA LA VITA

Ore 13,00 consegna attestati

Elisa Toscano

Relazioni Pubbliche e Marketing

Cell. 3476397925

Tel. 0957112197

Fax. 095270406

via V. Ricca, 10

95022 Aci Catena (CT)

www.parlareinpubblico.it

AVVISO DI CONFIDENZIALITÀ

Questo messaggio ed i suoi eventuali allegati
possono contenere informazioni confidenziali, di proprietà, legalmente
protette. È destinato all’utilizzo esclusivo del destinatario sopra indicato;
riservatezza e confidenzialità non sono modificati da eventuali errori di
trasmissione. Se il messaggio raggiunge destinatari diversi da quelli previsti,
non deve essere utilizzato, diffuso, copiato con qualunque mezzo, o
intraprendere azioni basandosi su di esso. Se ha ricevuto questo messaggio per
errore, La preghiamo di volerlo distruggere (unitamente ad allegati ed
eventuali copie dello stesso) e di volerci cortesemente informare del fatto
scrivendo al mittente.

CONFIDENTIALITY NOTICE

This message and its attachments (if any)
may contain confidential, proprietary or legally privileged information and it
is intended only for the use of the addressee named above. No confidentiality
or privilege is waived or lost by any erroneous transmission.

If you are not the intended recipient of
this message you are hereby notified that you must not use, disseminate, copy
it in any form or take any action in reliance on it. If you have received this
message in error, please, delete it (with attachements and any copies of it)
and kindly inform the sender.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *