ARANCINI SICILIANI (o arancine)

Arancini Siciliani,  si dice a Catania mentre a Palermo le chiamano Arancine; la sostanza però non cambia: l’arancinu (in dialetto siciliano) è una delle più appetitose pietanze della nostra cucina Siciliane le cui origini risalgono al periodo medioevale probabilmente durante la dominazione musulmana, che introdusse nell’isola riso e zafferano condito con carne, spezie ed erbe aromatiche.
L’Associazioni delle Due Sicilie a sostegno del nome Arancino, cita un Dizionario di epoca borbonica del 1857, opera del palermitano Giuseppe Biundi: Si dice ‘arancinu’ o ‘arancina’?

Ingredienti per preparare gli Arancini Siciliani

Arancini Siciliani

  • Kg. 1 di riso
  • Kg. 1 di carne tritata per ragù
  • Lt. 2,4 di acqua
  • Tacchetti di formaggio filante
  • Pastella (acqua e farina)
  • Pangrattato


Preparazione degli Arancini Siciliani

Cuocere il riso senza mescolare finchè non sarà asciugata tutta l’acqua di cottura. Versare il riso cotto su un piano di marmo e lasciare raffreddare per alcune ore. Preparare un ragù di carne, molto denso.
Tagliare il formaggio a cubetti (circa 1 cm.) Prendere con la spatola una quantità di riso e spalmarlo nella mano al centro mettere una quantità di ragù con un cubetto di formaggio.
Coprire il tutto, aggiungendo un’altro poco di riso, formando una palla a forma di arancia, quindi, passarlo nella pastella (bagnandolo tutto) e poi rigirarlo nel pangrattato. Far riscadare l’olio ad alta temperatura e immergere gli arancini, da premettere che, l’olio o lo strutto deve superare l’altezza dell’arancino.
Quando quest’ultimi hanno preso la doratura, scolarli e allinearli in una teglia.

Un grande classico della Cucina Siciliana:  Parmigiana alla Siciliana e le foto della vera Parmigiana di Melanzane (6 foto)

Sommario
Ricetta
Arancini Siciliani
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo Totale
Punteggio Medio
4 Based on 1 Review(s)

Commenti chiusi