HOME | CULTURA | CUCINA | TURISMO | CITTA'| CARTOLINE
SiciliaIn: dentro la Sicilia, cuore del Mediterraneo - ARTE CULTURA e TURISMO
 Enna - Arte
Enna, Torre del Castello di Lombardia Castello di Lombardia
Sul sito di una preesistente fortificazione araba, irrobustita dai normanni, Federico II di Svevia impianta, nel sec. XII, una possente cortina muraria con torri distribuite su ognuno dei lati. Il castello ha pianta irregolare, poichè segue con le sue strutture la morgfologia naturale del sito d'impianto. Conserva, oltre la cinta muraria, soltanto sei delle venti torri originarie e il complesso apparato interno fatto di cortili che si aprono in sequenza, una porta dopo l'altra. Dalla terrazza della torre Pisana, si ammira uno stupendo panorama, nebbia permettendo.

Duomo di Enna Duomo
D'originario impianto trecentesco, venne ricostruito nel sec. XVI in seguito a un incendio. Dell'antica struttura conserva le absidi e un portale ad arco ogivale sulla parete del transetto deserto. La facciata principale è caratterizzata dal campanile settecentesco che si erge nella perfetta mezzeria, impostandosi sulla copertura voltata del portico. L'interno basilicale a croce latina è suddiviso in tre navate da arcate ogivali su tozze colonne in pietra lavica, riccamente decorate nelle basi e nei capitelli.

Enna, Chiesa di Santa Chiara Santa Chiara
D'originario impianto seicentesco, rimaneggiata nel sec XVIII, la chiesa è oggi un sacrario che ospita le spoglie dei caduti delle guerre mondiali. Conserva un pavimento in maiolica del secolo scorso, con due riquadri di soggetto inconsueto: l'avvento della navigazione a vapore e il trionfo del cristianesimo sull'islamismo.


San Francesco d'Assisi
La prima chiesa, trecentesca, ha subito nei secoli parecchie trasformazioni. Tutto l'edificio si eleva da un alto zoccolo in pietra con le pareti inclinate, che conferisce all'insieme l'aspetto di una fortezza più che di una chiesa. Contribuisce a quest'immagine la poderosa torre campanaria, del sec. XV, alleggerita soltanto dalle cornici ad archetto pensile delle finestre superiori. Una scalinata, ammodernata di recente, porta all'ingresso laterale dell'unica navata.

Torre di Federico II
Il prisma puro a base ottagonale si eleva per 24 m su una collinetta al centro di un parco, ed è visibile da parecchi punti della città . Costruita nel sec. XIII, è un esempio di architettura militare federiciana: semplicità del volume di fabbrica e assenza quasi totale della decorazione. L'interno (attualmente in restauro), al quale si accede attraverso un'unica porta, è suddiviso in tre piani, il primo dei quali, costituito da un unico grande ambiente, ha una bella copertura voltata a ombrello, con archi in pietra. Una scala a chiocciola ricavata nello spessore del muro (oltre 3 m), conduce agli ambienti dei piani superiori, simili al primo.
indietro Enna: l'arte e i monumenti continua