LA SICILIA DELLE STRAGI – presentazione PALERMO 11 FEBBRAIO

Il libro: Dal Nord al Sud le regioni d’Italia in vari tempi sono state funestate da stragi e omicidi di massa, particolarmente sotto il tallone dell’occupazione nazista. Ma, tra tutte, soltanto la Sicilia ha vissuto un’esperienza di massacri così legata alla sua storia politica e sociale da farle assumere i caratteri, tanto dolorosi quanto funesti, di “terra delle stragi”. Nel tempo, almeno dall’Ottocento in poi, vi si è registrata una lunga catena di assassinii programmati: fatti di Stato e di governo o di “antiStato” e di mafia. Di norma il prezzo di sangue corrispondente a ciascuno di tali fatti risulta piuttosto limitato; ma è eccezionale e forse unica la sua valenza, che consiste spesso in una quasi “pedagogica” determinazione di imperio e di assassinio, a suo modo razionale, fredda e tagliente come una spada. Tanto basta per dare spessore storico e antropologico a un insolito “mosaico narrativo” le cui “tessere” si devono all’impegno di ricerca e di scrittura di alcuni esperti di cose siciliane di vario mestiere, giovani o anziani: studiosi e scrittori, giornalisti, magistrati, testimoni autorevoli e bene informati. Giuseppe Carlo Marino, curatore del libro, studioso tra i maggiori della storia del potere e del fenomeno mafioso, avvalendosi di una singolare chiave di lettura storica disegna e collega le fasi e i momenti decisivi che hanno segnato la specificità della “terra delle stragi”, collocandosi dalla parte delle vittime, con il rigore e con la vocazione civile di un siciliano ferito. E ben sapendo quel che la sua Sicilia rappresenta in realtà per tutti gli italiani. Del resto, l’aveva già ben intuito Goethe che per capire l’Italia occorre conoscere la Sicilia.

Giuseppe Carlo Marino, ordinario di Storia contemporanea all’Università di Palermo, è autore di numerose opere, tra le quali: L’ideologia sicilianista (1972), La formazione dello spirito borghese in Italia (1974),Partiti e lotta di classe in Sicilia (1976), Storia del separatismo siciliano (1979), L’autarchia della cultura(1983),Autoritratto del pci staliniano (1991), Guerra fredda e conflitto sociale in Italia (1991), L’opposizione mafiosa (1993, III ed.),La repubblica della forza (1995), Biografia del Sessantotto (2005), Le generazioni italiane dall’unità alla repubblica (2006). Con la Newton Compton ha pubblicato anche I padrini (2006) e Storia della mafia (2007)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *