HOME | CULTURA | CUCINA | TURISMO | CITTA'| CARTOLINE
SiciliaIn: dentro la Sicilia, cuore del Mediterraneo - ARTE CULTURA e TURISMO

TORRE ALESSI:sul finire dell’800 una vasta area a nord-ovest del giardino Bellini,compresa fra il viale Regina Margherita e la Via Cesare Beccarla,era occupata da un grande agrumeto appartenete alla famiglia Alessi.Scarseggiava però l’acqua per irrigare,sicché i proprietari decisero di far costruire una grande vasca di raccolta (una gebia):volevano una costruzione che non apparisse troppo rustica e che anzi propendesse a qualche eleganza,sicché affidarono l’opera all’architetto Carlo Sada,che nel penultimo decennio del 900 era impegnato nella costruzione del Teatro Massimo Bellini.Per rifornire la gebia occorreva anche una di quelle così dette <<guglie>> per regolare l’aflusso dell’acqua. Sada,così a poi raccontato la figlia Teresa ,decise di mascherarla all’interno di una svettante torre quadrangolare alta 35 metri e avente in cima una terrazza da cui ammirare il panorama:Era rastremata e fasciata tutta intorno da una scala a spirale munita di ringhiere e culminava con una cupola di ferro.Tutta la costruzione era ispirata a un vago stile orientale.Dopo la seconda guerra mondiale,quel vasto agrumeto andò progressivamente scomparendo per lasciare posto a un nuovo quartiere residenziale,finchè non giunse anche l’ora della torre,che ahimè fu abbattuta dai nuovi proprietari.