HOME | CULTURA | CUCINA | TURISMO | CITTA'| CARTOLINE
SiciliaIn: dentro la Sicilia, cuore del Mediterraneo - ARTE CULTURA e TURISMO

ASPANU:era un venditore di ciambelline (‘nciminati).Alla fine dell’800 e nei primi anni del 900 si aggirava al giardino Bellini col suo cestello,colmo di quei dolcetti,<<sospeso al collo con una cinghia e poggiato al ventre rotondetto>>e<<con una suadente cantilena esortava i bambini a piangere per ottenere dal papà i croccanti geminati col sesamo>>.Era un personaggio caratteristico<<che non potremmo dire né giovane né vecchio:aveva passato,dicono,i 45 anni,ma aveva tutto l’aspetto di un ragazzo con la sua faccia rotonda e completamente priva di barba e dalla pelle liscia e per nulla afflosciata dall’età>>.Basso di statura e panciuto,era notissimo in tutta la città ma nessuno seppe mai qualcosa della sua vita privata,neanche il suo cognome. Poi,<<questo metèco venuto non si sa da dove>> scomparve dalla circolazione:ormai carico di anni,anche se aveva sempre la faccia di un fanciullo,si rintanò all’albergo dei vecchi. E li morì.