HOME | CULTURA | CUCINA | TURISMO | CITTA'| CARTOLINE
SiciliaIn: dentro la Sicilia, cuore del Mediterraneo - ARTE CULTURA e TURISMO

IL BEY RAGUSANO:si tratta di Murad-Aghà,nato a Ragusa di Sicilia intorno al 1480,che ancor giovane fu rapito dai corsari turchi,e venduto a Costantinopoli ad un custode dell’harem del Sultano Selim I. Quivi fu ribattezzato con il nome di Murad;e poiché era di bellissimo aspetto,la favorita del sultano,Zulima,lo volle al suo personale servizio;e il sultano glielo donò,ma prima lo fece evirare (la prudenza non è mai troppa).Morti il sultano Selim e la sua favorita Zulima nel 1521,Murad si diede alla vita militare;e si mostro un capo così valoroso,che fu soprannominato Aghà,cioè condottiero.Come simbolo delle sue vittorie militari,Murad Aghà fece innalzare ,a Tagiura in Libia ,una ricca e fastosa moschea,alla cui costruzione lavorarono numerosi schiavi siciliani.Quando la costruzione fu ultimata,Murad Aghà non dimenticò le sue origini siciliane:fece liberare tutti gli schiavi siciliani che vi avevano lavorato,e li rimandò il Sicilia;e quando morì volle essere seppellito proprio in quella moschea che avevano costruito i suoi compatrioti siciliani.