Cinematografia verghiana, a Vizzini un omaggio alle pellicole del Verismo

 

Dopo il successo delle rappresentazioni teatrali a Vizzini, le «Manifestazioni verghiane» 2008 proseguono, dal 20 al 26 agosto, con un ciclo di cinematografia che ripropone alcune delle più celebri pellicole ispirate alla produzione letteraria dello scrittore Giovanni Verga. Fino al 26 agosto piazza Sant’Agata ospiterà le proiezioni delle opere di alcuni famosi registi del grande e piccolo schermo che hanno scelto il piccolo centro calatino come set dei loro capolavori.

 

Si comincia con il «Mastro don Gesualdo» di Giacomo Vaccari, sceneggiato televisivo del 1964 in tre puntate (20, 21 e 22 agosto) prodotto dalla Rai con un cast che annoverava, tra gli altri, stelle del calibro di Enrico Maria Salerno, Lydia Alfonsi e Turi Ferro.

Il 24 agosto Vizzini rende omaggio ad Alfredo Mazzone, inventore del teatro di reviviscenza, al quale è dedicata la conferenza (tra i relatori il prof. Nicolò Mineo) che precederà la proiezione del documentario «I luoghi verghiani», diretto dallo stesso regista vizzinese e prodotto dalla gloriosa Montelauro Cinematografica.

 

«La Lupa» di Gabriele Lavia, con Monica Guerritore, Raul Bova e Giancarlo Giannini, concluderà invece, il 26 agosto, il ciclo di cinematografia delle «Manifestazioni verghiane».

Commenti chiusi