CHE FINE FARA’ IL GIARDINO BELLINI?

ACA SICILIA
Ass.ne Eco-Animalista
Via Landolina, 41 c/o arci
INFO
3494500650
95131 Catania

comunicato stampa

CHE FINE FARA’ IL
GIARDINO BELLINI?
IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE E’ STATO MODIFICATO?
SE COSI’ PERCHE’ IL SUO COSTO E’ RIMASTO DI 19 MILIONI?
ED IL CHIOSCO
CINESE PERCHE’ E’ STATO CANCELLATO?

L’ACA SICILIA, facente parte del
Coordinamento in difesa del Ciardino Bellini, è fortemente preoccupata
per la reale modifica (così come dichiarato pubblicamente dall’
Amministrazione comunale) del progetto di riqualificazione del
Giardino Bellini. Perché, se così fosse, non si capisce il motivo per
cui il costo dell’opera di riqualificazione sia lo stesso del primo
progetto (che peraltro avrebbe visto il totale stravolgimento del
Giardino in quanto non considerato dai progettisti ‘monumento vivente’
e dunque sotto tutela delle leggi vigenti), cioè ben 19 milioni di
euro. Il Coordinamento aveva contestato alcune inopportune opere (opere
che avrebbero peraltro alzato di molto il costo del progetto) che nulla
avevano a che fare con il Giardino Bellini e che secondo gli accordi
tra Amministrazione e Coordinamento dovevano essere stralciati dal
progetto originale. Tutto ciò, purtroppo, non è dovuto sapere anche in
quanto il Coordinamento da oltre un anno chiede un incontro con l’
Amministrazione per poter verificare quale definitivo progetto è stato
presentato all’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e se ciò collima
con le promesse dell’Amministrazione fatte all’intera città..
Un altro
aspetto di tale progetto del tutto sconosciuto è la richiesta fatta dal
Coordinamento di inserire all’interno dello stesso la possibilità che
componenti del Coordinamento potessero seguire le opere di
riqualificazione del Giardino, anche in quanto, come spesso accade,
tali opere possono subire modifiche durante i lavori. Ma non si sa
neppure chi sarà il Direttore dei lavori anche in quanto lo stesso
Coordinamento aveva chiesto che fosse un tecnico impiegato comunale e
non consulenti esterni che non sono legati solo temporaneamente all’
Amministrazione.
E poi, dove è finito il ripristino del Chiosco
Cinese? Perché è stato stralciato dal progetto quando si trattava di
ripristinare un manufatto esistente e quando lo stesso da cento anni e
oltre simboleggiava lo stesso Giardino Bellini?

Il Presidente ACA
SICILIA
Alfio Lisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *