Catania, Libreria Cavallotto STAIRWAY TO HEAVEN. ROBERTA TUDISCO

Stairway to heaven” dell’artista catanese Roberta Tudisco (1965). Esposte circa 15 fotografie che ci mostrano liricamente “l’impetuosa energia, dispensatrice di vita e di morte, della grande madre Etna”. L’evento, che si svolge in collaborazione con TRIBE ART – La Guida / Il Mensile degli Eventi d’Arte in Sicilia, rientra nelle iniziative dell’Angolo dell’Avventura.

STAIRWAY TO HEAVEN / TEXT

«Forme, suoni, colori di un luogo, arcaico e coevo nello stesso tempo, racchiusi in poetici dettagli, che a stento riescono a limitarne la travolgente vitalità. Roberta vive infatti liricamente la sua Montagna: “[…] La vivi, nei suoi rossi intensi, nei neri cangianti, nelle forme antropomorfe o terribilmente inquietanti della lava rappresa, nelle particelle di energia pura che ruotano nell'aria. La vivi nel fumo che respiri quando ti avvicini ai crateri che, se non lo conosci, potrebbe soffocarti, ma che è diventato odore di casa per me. La vivi nel rumore di tegole rotte della colata che si raffredda o nel suono terrificante dei boati delle esplosioni. La vivi quando ti ricopre di sabbia nera che appesantisce gli scarponi e l'anima”. Ogni dettaglio naturale viene da lei trasformato in pura poesia: ecco che allora i vigorosi e rossi zampilli della lava compongono immagini infernali, come in “Devil“ (2002) o "Lava Eye“ (1998), espressioni figurate della forza devastatrice del Vulcano. E ancora crepe che diventano occhi, distese di lava che diventano scale (“Stairway to Heaven“,1998), emissioni solforose che creano morbide sculture ("Pinksmoke", 2002), nuvole gravide ("Mothercloud", 2001), che traboccano fertilità e quella quiete che solo la natura può offrire».

[Vanessa Viscogliosi, dal testo di presentazione della mostra]

ROBERTA TUDISCO / BIO

Ha preso in mano la prima macchina a soli 13 anni, incuriosita dalla passione del padre. Ha intrapreso studi universitari a indirizzo etologico con l’intento di divenire documentarista. Dopo aver toccato con mano il mondo dell’editoria e della pubblicità milanesi, sceglie di tornare in Sicilia dove lavora come cameraman confrontandosi anche con la cronaca nera, oltre che con l’incredulità dei suoi colleghi di sesso maschile. Spende tutto il suo tempo e le risorse disponibili in viaggi “on the road” alla ricerca dell’Anima Mundi, ritraendola nei suoi reportages peculiarmente descrittivi del pianeta che ci accoglie.

———————————————————————–
 
{mosimage} 
Ufficio Stampa
 
TRIBE Società Cooperativa
tel: 338.8913549 | 339.5626111 | fax: 1786019215

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *