Acitrezza: libro U pisci a mari, una festa nella festa ad Acitrezza

Il volume, che fa parte della collana “antropologia e scienze cognitive” edita dalla casa editrice Bonanno di Acireale e Roma, è un lavoro dedito alla ricerca profonda dei significati dell’antica pantomima che si svolge ogni anno a Trezza in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista.
Ne “U pisci a mari” sono rilevabili usanze e credenze della tradizione locale, connesse al solstizio d’estate nell’ambito di una concezione ciclica del tempo e del mito del cosiddetto eterno ritorno. E’ un rito che assume e trasfonde anche altri elementi di carattere etnico e folkloristico, il più importante dei quali è rappresentato dalla leggenda di Colapesce, l’uomo – pesce.
L’autore Gaetano Cosimo Cacciola è di origine trezzota, ma da molti anni risiede a Roma dove lavora in qualità di operatore del servizio meteorologico dell’aeronautica militare, e dal 1987 al 1993 è stato anche il presentatore della rubrica televisiva Meteo 2 sulle reti Rai, nonché già autore del libro “Acitrezza e il suo parroco tra ‘800 e ‘900”.
Nel corso della presentazione ufficiale, interverranno lo stesso Cacciola, il parroco della parrocchia San Giovanni Battista e presidente della commissione per i festeggiamenti don Giovanni Mammino, ed il presidente del “C. S. A.” Giovanni Grasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *